I paesaggi terrazzati esistono in tutto il mondo. In Italia sono diffusi lungo la penisola, dall’arco alpino a quello appenninico, fino alle coste e ai rilievi insulari. Si stima che l’estensione delle aree terrazzate italiane sia pressoché equivalente alla superficie del Veneto (18.000 kmq).
I terrazzamenti sono sistemi complessi e preziosi, modelli di cura collettiva del territorio montano, che testimoniano la possibilità di vivere in ambienti difficili e la possibilità di mediazione tra istanze umane ed equilibri naturali. Negli ultimi anni questi terreni, nonostante i numerosi riconoscimenti internazionali, soffrono fenomeni di degrado dovuti all’abbandono, alla trasformazione industriale dell’agricoltura, alle urbanizzazioni pervasive. In Italia come nel mondo.
Il III incontro mondiale sui paesaggi terrazzati si terrà dal 6 al 15 ottobre 2016 a Venezia, Padova e in dieci sedi locali distribuite su tutta la penisola. Una di queste 10 sedi locali sarà l‘Alto Canavese e Valle d’Aosta. In Alto Canavese – Valle d’Aosta si affronterà il tema “Paesaggio e turismo”.
Il convegno sarà un’occasione unica per chi vuole partecipare attivamente alla generazione di idee e possibili scenari per il futuro dei paesaggi terrazzati in Italia e nel mondo. Il metodo di lavoro del congresso combinerà interventi di key note speakers in plenaria, conferenze tematiche, fiera delle esperienze (dare-to-share fair), focus group, visite e incontri con testimoni locali.

Le giornate di lavoro sul territorio dell’Alto Canavese e Valle d’Aosta sono organizzate da Cipra Italia in collaborazione con i Comuni di Andrate, Borgofranco d’Ivrea, Carema, Chiaverano, Lessolo, Nomaglio, Montalto Dora, Settimo Vittone, Aymavilles, Donnas, Morgex, Perloz, Pont-Saint-Martin e con l’Ecomuseo della Castagna di Nomaglio e l’Ecomuseo della vite e del vino di Donnas. L’iniziativa, patrocinata da Regione Piemonte, Regione Valle d’Aosta, Politecnico di Torino e Università della Valle d’Aosta ha il sostegno del Gal Valli del Canavese.

Info: www.terracedlandscapes2016.it, info@terracedlandscapes2016, press@terracedlandscapes2016, www.facebook.com/terracedlandscapes/, italia@cipra.org

L’articolo è tratto dal sito www.dislivelli.eu

Nessun commento