Qui sotto vi invitiamo a vedere/rivedere il documentario sulla vita di Walter Bonatti… Lo riproponiamo anche se molti l’avranno già visto. Fa bene riguardarlo, specie in questi giorni.

Sono passati 5 anni infatti dal 13 Settembre 2011, giorno in cui Walter ci ha lasciati. Siamo così in tanti ad averlo nel cuore. Probabilmente nel nostro cuore resterà per sempre. E’ difficile trovare uomini che lasciano traccia così indelebile, visibile, inequivocabile. Che si fanno amare così tanto. Nel bene, nel male. Nel prima, nel dopo. Ancora una volta, grazie Walter per tutto quello che ci hai regalato, per essere ancora totalmente un punto di riferimento vivo, vitale, luminoso e puro. Ci fermiamo, altrimenti si scade nella stucchevole retorica. Lui non lo avrebbe ammesso… Citiamo solo per chiudere un bel pensiero di Michele Serra, anche questo probabilmente un po’ retorico. Speriamo che Walter ci permetta questa debolezza del cuore…

Io credo che la nitidezza che c’è in alta quota chiunque è andato in montagna l’ha ben presente, quanto tu vedi che il profilo della roccia e il cielo azzurro dietro sono smaglianti e inequivocabili. Ecco, quella nitidezza è quello che lascia Walter. È bello perché è luce“. (Michele Serra)

 

 

 

Nessun commento